WebSeo
Si è conclusa la prima edizione del Premio Italiano di Architettura indetto da MAXXI - Museo...
WebSeo
2020-07-03 11:52:43
WebSeo logo

Newsroom

Eletti vincitori del Premio Italiano di Architettura 2020

Premio alla carriera a Renzo Piano

Si è conclusa la prima edizione del Premio Italiano di Architettura indetto da MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo - e Triennale di Milano, col supporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. Il premio alla carriera è andato al sempre apprezzatissimo Renzo Piano, mentre Cino Zucchi ha ricevuto la menzione d’onore. Le vincitrici della manifestazioni sono state invece Francesca Torzo e Lucy Styles, architette operanti rispettivamente a Genova e a Londra. 
I vincitori sono stati scelti partendo da 31 candidature selezionate da un gruppo di esperti, successivamente ridotte a 6 progetti finalisti.

Francesca Torzo ha vinto per il miglior edificio realizzato negli ultimi tre anni per aver realizzato in Belgio, nel 2019, lo spazio espositivo Z33 House for Contemporary Art, Design and Architecture.
Lucy Styles si è aggiudicata invece il premio per miglior progettista nella categoria Under 40, grazie al lavoro Home Sweet Home, realizzato nel 2020 nella piazza del Maxxi. Si tratta di una interessante casa a cielo aperto dove si fondono spazi privati e pubblici, una sorta di reinterpretazione degli ambienti domestici che, a seguito dell’emergenza coronavirus, acquisisce ulteriore importanza.

Il premio alla carriera è andato, come dicevamo, a Renzo Piano, che ha ricevuto un voto unanime da parte della giuria. Questo il commento ufficiale:
“L’impegno professionale e civile che ha segnato e continua a segnare la produzione architettonica di Piano e la sua instancabile opera di promozione della qualità e del valore pubblico dell’architettura in tutte le tribune cui ha accesso”.
La menzione d’onore a Cino Zucchi è stata attribuita invece grazie ai Lavazza Headquarters, realizzati nel 2018 a Torino.

La prima edizione del Premio Italiano di Architettura ha visto gli interventi del presidente della Fondazione Maxxi, Giovanna Melandri, e del presidente della Triennale di Milano, Stefano Boeri. Altre personalità di spicco legate a Maxxi e alla Triennale sono state Margherita Guccione, Pippo Ciorra e Lorenza Baroncelli. Lo stesso Renzo Piano ha partecipato alla manifestazione attraverso video.

ARTICOLI CORRELATI